Primo giorno: si parte

Tanta emozione e tanta incertezza. La mente piena di dubbi. Magari dopo due km mi fermo e torno indietro. Lo zaino pesa 10 kg, ce la farò a portarlo? I piedi? Le gambe? Fantasmi nella testa che corrono, si accavallano, si mordono.

Il difficile è sempre partire.

Mi pongo un obiettivo modesto: arrivare a Tesimo/Tisens. Fattibile!

E allora vai! Il tratto da casa, a Merano, fino a Lana è il più brutto, piatto, noioso, lungo. Ma appena comincio a salire dal Brandis lungo il sentiero 5A (Kreuzweg) comincio a sentire l’emozione e la carica del camminare. Il paesaggio si apre, Merano si rivela nella sua conca spettacolare. Che nella nostra vita quotidiana diamo per scontata, non la vediamo nemmeno.

Wanderlust!

Un pensiero riguardo “Primo giorno: si parte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...